Appuntamento con Bianca: interconnessione. Cagliari, il Lazzaretto 8/10 febbraio 2019

“Ogni mio progetto racconta una storia che comincia quando appendono il primo chiodo…ed ecco che prendo vita.
Sempre vostra, Bianca.”
Oggi “Appuntamento con Bianca: interconnessione” ha aperto le porte della Sala d’Archi del meraviglioso Lazzaretto aspettandovi, sarete graditi ospiti fino alla domenica sera. Gli orari sono in locandina. 
Un abbraccio.

Appuntamento con Bianca: interconnessione. Cagliari, il Lazzaretto 8/10 febbraio 2019

Care amiche e cari amici, Bianca al Lazzaretto ha conquistato molti cuori, le note del Sestetto Grimm hanno accompagnato i suoi colori e le sue  parole, la Compagnia Teatrale XII Lune  ha invitato tutti e tutte noi a riflettere sul tema della violenza sulle donne, dando un valore aggiunto all’evento che è stato organizzato e presentato.  Insieme a Bianca abbiamo gettato un seme che speriamo possa germogliare e svilupparsi in ognuno di noi;  siamo stati abituati a guardare il mondo in un determinato modo, a volte, purtroppo, ristretto ed esclusivo.

Dobbiamo guardare la nostra vita da una prospettiva completamente diversa, da un punto di vista più ampio, così da poter finalmente vedere l’interconnessione di tutte le cose esistenti e riconoscere la totalità in ogni aspetto della nostra vita quotidiana, perché siamo inclusi in qualcosa che va oltre noi stessi.

Bianca at the Center of documentations and women’s studies

Bianca at the Center of documentations and women’s studies
Dear friends, thank you. It has been a wonderful evening, filled by your presence and affection; a precious exhibition in such an important place as the Center of documentations and women’s studies of Cagliari. Many tank to Annalisa Diaz and the association La Tarantola for their kindness and ospitality.
Bianca’s Exhibition at the Center of documentations and women’s studies of Cagliari, Saturday, march 3rd.

Bianca’s exhibition has been hosted in a place that is significant for all women, established in 1977, defined by its founding members as “a political space of confrontation and debate, but above all a place for new encounters where all women can express themselves, their problems and their needs, free of their division of roles and area of expertise.”


Centro Studi delle Donne