Benvenuto/a

 

Bianca forse, non è per tutti.

Ha le fattezze di una bambina di 5 anni, filosofa e poeta, vive ancorata alla realtà odierna, è visionaria rispetto agli accadimenti ed al cammino dell’umanità. Bianca vive di poco e racconta poesie, sogni reali e risvegli dello spirito in tutte le sue comparse. Bianca ci dice che la realtà è quella che raggiungi quando prendi una scala che sale in quel cielo, simbolo potentissimo del risveglio della spiritualità. Bianca, anche quando è triste, prende la scala e va verso il sole, oppure vive la solitudine salendo su una sedia per affacciarsi alla finestra ad ammirare le stelle. Questa bambina immersa nei suoi paesaggi, racconta storie che sono per tutti gli umani che si fermano ad ascoltare il vento, il mare, la pioggia. Lei ci prende e ci porta per mano in luoghi nascosti, dimenticati e, se hai paura di entrare, stai lì fuori, indifferente. Bianca, infatti, non ci può dare nessuna indicazione, ci lascia assoluta libertà interpretativa.

Ognuno ci legge ciò che crede.